top of page

CONGEDO STRAORDINARIO


Con la Circolare del 4 aprile 2023, n. 39 l'INPS ha fornito indicazioni amministrative per i dipendenti del settore privato sulle disposizioni relative ai congedi per assistenza ai soggetti riconosciuti disabili in situazione di gravità.

In particolare, il Decreto Legislativo 30 giugno 2022, n. 105, in attuazione della Direttiva UE relativa all’equilibrio tra attività professionale e vita familiare per i genitori e i prestatori di assistenza, ha introdotto alcune novità normative in materia di permessi e di congedi per l’assistenza ai soggetti riconosciuti disabili in situazione di gravità.


Pertanto, a decorrere dal 13 agosto 2022, fermo restando il limite complessivo di tre giorni di permesso mensile per l’assistenza allo stesso individuo, con disabilità in situazione di gravità, il diritto può essere riconosciuto su richiesta, a più soggetti tra quelli aventi diritto, che possono fruirne in via alternativa tra loro.


Al fine di valutare la concessione dei benefici in argomento, la dichiarazione del disabile, che indica l’intenzione di farsi assistere dal soggetto che presenta l’istanza, deve essere allegata alla domanda da parte di ogni richiedente.


Resta il diritto individuale del lavoratore in situazione di disabilità grave a fruire per sé stesso dei tre giorni mensili o dei riposi orari giornalieri ad essi alternativi. Rimane altresì valida la possibilità, a favore del lavoratore con disabilità grave, di far fruire il congedo contemporaneamente a sé stesso – e nello stesso mese – ai soggetti che prestano assistenza.


È previsto che i periodi di prolungamento del congedo parentale non comportano la riduzione di ferie, riposi e tredicesima o gratifica natalizia, a eccezione degli emolumenti accessori connessi all’effettiva presenza in servizio.


Il Decreto ha, altresì, ammesso i conviventi di fatto – alternativamente tra loro - quali soggetti beneficiari del congedo straordinario per l’assistenza a familiari disabili in situazione di gravità.


Per assistenza ai familiari disabili, con data inizio successiva al 12 agosto 2022, dovrà essere trasmessa la dichiarazione disabile, se non già inviata, anche per persone disabili in situazione di gravità minorenni, purché il richiedente non sia né la madre né il padre.


In allegato la Circolare.

Circolare Inps del 04-04-2023, n. 39
.pdf
Scarica PDF • 253KB

27 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

ความคิดเห็น


bottom of page