DECRETO "RISTORI - BIS": MISURE A SOSTEGNO DEL LAVORO


A seguito della sempre più critica situazione, il Governo ha emanato il Decreto "Ristori - bis" con nuove misure a sostegno del lavoro.

In seguito una sintesi delle misure introdotte, per il testo completo è possibile scaricarlo al link riportato sotto.


Contributi a fondo perduto

Per gli operatori già beneficiari del contributo che registrano altre restrizioni delle attività, per via delle nuove misure restrittive nelle "zone arancioni e rosse", il contributo è aumentato di un ulteriore 50 %. Inoltre è previsto un nuovo contributo a fondo perduto per alcune imprese che operano nelle "zone rosse". Il contributo verrà erogato seguendo la procedura già impiegata dall' Agenzia delle entrate per i contributi previsti dal d. l. "Rilancio", e quelli introdotti con il d. l. " Ristori".


Credito di imposta

In favore delle imprese che svolgono le attività alle quali è riconosciuto il nuovo contributo a fondo perduto e operano nelle "zone rosse" è esteso quanto previsto dal d. l. "Ristori", prevedendo un credito di imposta cedibile al proprietario dell'immobili locato pari al 60 % dell'affitto per i mesi di ottobre, novembre e dicembre.


Cancellazione seconda rata IMU

E' stata cancellata la seconda rata IMU per le imprese che svolgono le attività per le quali è stato riconosciuto il nuovo contributo a fondo perduto e operano nelle "zone rosse", se i relativi proprietari sono anche gestori delle attività.


Sospensione contributi previdenziali e assistenziali

Sono sospesi il versamento dei contributi previdenziali e assistenziali dovuti nel mese di novembre 2020, ivi compresa, come sopra anticipato, le rate in scadenza nello stesso mese

relative alle rateazioni dei debiti contributivi in fase amministrativa concesse dall’Inps:

- in favore dei datori di lavoro la cui sede operativa è ubicata nel territorio dello Stato, che svolgono come attività prevalente una di quelle riferite ai codici ATECO riportati nell'Allegato 1 al decreto-legge n. 149/2020;

- in favore dei datori di lavoro privati la cui sede operativa è ubicata nelle c.d. zone

arancione e rossa, che svolgono come attività prevalente una di quelle riferite ai codici ATECO riportati nell'Allegato 2 al decreto-legge n. 149/2020;


Agli effetti della sospensione dei termini relativi ai versamenti dei contributi previdenziali e assistenziali in scadenza nel mese di novembre 2020, secondo la previsione dettata dall’articolo 11, comma 2, del decreto-legge n. 149/2020, gli ambiti territoriali sono individuati dall’Ordinanza del Ministro della Salute del 4 novembre e del 10 novembre 2020, come segue:

  • zona arancione: Abruzzo, Basilicata, Liguria, Toscana, Umbria, Puglia e Sicilia;

  • zona rossa: Calabria, Lombardia, Piemonte, Valle d’Aosta e Provincia Autonoma di Bolzano.

Per ogni altra informazione cfr Circolare Inps del 12 novembre 2020, n. 128.


Ammortizzatori sociali

Prorogati al 15 novembre 2020 i termini decadenziali di invio delle domande di accesso ai trattamenti collegati all'emergenza COVID - 19 e di trasmissione dei dati necessari per il pagamento o per il saldo degli stessi che, in applicazione della disciplina ordinaria, si collocano tra il 1° e il 30 settembre 2020.

Inoltre tali trattamenti sono riconosciuti anche in favore dei lavoratori in forza alla data di entrata in vigore del presente decreto " Ristori - bis". (9 novembre 2020).


Congedi straordinari per i genitori

Nelle aree del territorio nazionale, caratterizzate da uno scenario di rischio alto, nelle quali sia stata disposta la sospensione dell'attività didattica in presenza delle scuole secondarie di primo grado (medie), e nella sola ipotesi in cui la prestazione non possa essere svolta in modalità agile (da casa), è riconosciuta, alternativamente ad entrambi i genitori, lavoratori dipendenti, la facoltà di astenersi dal lavoro per l'intera durata della sospensione dell'attività didattica in presenza.

Durante la fruizione del congedo è prevista una indennità pari al 50% della retribuzione calcolata secondo le modalità previste per i congedo parentale di cui al D.Lgs 151/2001.


Bonus baby - sitting

Nelle "zone rosse" dove è sospesa l'attività scolastica delle scuole secondarie di primo grado (medie) in presenza, è previsto :

- un bonus baby - sitting da 1000 euro, nel caso in cui la prestazione di lavoro non possa essere svolta in modalità agile (da casa);

Il beneficio è ammesso solo ed esclusivamente a favore dei lavoratori iscritti alla Gestione Separata Inps.


Esonero contributivo delle filiere agricole, della pesca e dell'agricoltura

L'esonero del versamento dei contributi previdenziali e assistenziali, con esclusione dei premi e contributi dovuti all'INAIL, per la quota a carico dei datori di lavoro delle filiere agricole, della pesca e dell'agricoltura, per la mensilità relativa a novembre 2020 previsto dal decreto "Ristori", è riconosciuto anche per il periodo retributivo del mese di dicembre 2020.


Decreto Ristori - bis
.pdf
Download PDF • 5.02MB




19 visualizzazioni
Esecutivo_Logo_LaborTre.png

Scarica la nostra Brochure

Labortre Studio Associato

info@studiolabor.eu

0444870670

Via Vecchia Ferriera, 57
Vicenza, 36100
Italia

Orari di apertura:

da Lunedì a Venerdì 

dalle ore 08.30 alle ore 13.00

e dalle ore 14.00 alle ore 17.30.

Mercoledì chiuso al pubblico.

  • Facebook Icona sociale
  • LinkedIn Icona sociale