TRATTAMENTI DI INTEGRAZIONE SALARIALE : I MASSIMALI PER IL 2021


Con la Circolare del 21 gennaio 2021, n. 7 l’INPS aggiorna gli importi massimi dei trattamenti di integrazione salariale ordinaria, dell’assegno ordinario, della cassa integrazione in deroga, dell’indennità di disoccupazione NASpI, dell’indennità di disoccupazione DIS – COLL, e dell’indennità di disoccupazione edile ed agricola.

Le misure adottate sono valide per tutto l'anno 2021 e a valersi dai trattamenti riconosciuti a decorrere dal 1 gennaio 2021.


Trattamenti di integrazione salariale

Si riportano gli importi massimi mensili dei trattamenti di integrazione salariale in vigore dal 1° gennaio 2021, e la retribuzione lorda mensile, maggiorata dei ratei relativi alle mensilità aggiuntive.

Gli importi sono indicati, rispettivamente, al lordo e al netto della retribuzione prevista che attualmente è pari al 5.84 %.


Retribuzione mensile lorda (*) Tetto Imposto lordo (*) Importo netto (*)

Inferiore o uguale a 2.159,48 Basso 998,18 939,89

Superiore a 2.159,48 Alto 1.199,72 1.129,66


Gli importi massimi sopra evidenziati devono essere incrementati nella misura ulteriore del 20% per i trattamenti di integrazione salariale concessi in favore delle imprese del settore edile e lapideo per intemperie stagionali.


Assegno ordinario

I massimali mensili previsti per l’assegno ordinario, aggiornati per l’anno 2021 risultano essere:


Retribuzione mensile lorda (*) Massimale (*)

Inferiore a 2.184,24 1.186,29

Compresa tra 2.184,24 – 3.452,74 1.367,35

Superiore a 3.452,74 1.727,41


(*) Valori espressi in euro.


Indennità di disoccupazione NASpI

Per il calcolo delle indennità di disoccupazione NASpI la retribuzione da prendere a riferimento è pari a 1.227,55 per il 2021.

L’importo massimo mensile dell’indennità non può in ogni caso superare per il 2021 € 1.335,40.


Indennità di disoccupazione DIS – COLL

Per il calcolo della indennità di disoccupazione DIS – COLL la retribuzione da prendere a riferimento è pari a € 1.227,55 per il 2021.

L’importo massimo mensile dell’indennità non può in ogni caso superare per il 2021 € 1.335,40.


Indennità di disoccupazione agricola

Per quanto riguarda l’indennità di disoccupazione ordinaria agricola con requisiti normali, da liquidare nell’anno 2021 con riferimento ai periodi di attività svolti nel corso dell’anno 2020, trovano in applicazione gli importi massimi stabiliti per tale ultimo anno, vale a dire a € 1.199,72 ( per ciò che riguarda il massimale più alto) e a € 998,18 ( quanto al massimale più basso).


Di seguito in allegato la Circolare INPS per ulteriori chiarimenti.

Circolare 21 gennaio 2021, n. 7
.pdf
PDF • 50KB

19 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti