CCNL METALMECCANICA INDUSTRIA: TROVATA L'INTESA PER IL RINNOVO


Le sigle sindacali FEDERMECCANICA, FIM – CISL, ASSISTAL, FIOM – CGIL e UILM – UIL hanno sottoscritto l’ipotesi di accordo per il rinnovo del CCNL Metalmeccanica Industria (CCNL 26 novembre 2016), scaduto il 31 dicembre 2019, dove dal 1° gennaio 2020 opera in regime di ultrattività.

Il nuovo accordo sarà valido fino al 30 giugno 2024.


Le novità.

  • Previdenza Complementare: a decorrere dal 1° giugno 2022 per i lavoratori di nuova adesione e con età inferiore ai 35 anni compiuti la contribuzione a carico del datore di lavoro è pari al 2,2 % dei minimi contrattuali.

  • Le donne vittime di violenza hanno il diritto di astenersi dal lavoro per motivi connessi al percorso di protezione per un periodo retribuito massimo di sei mesi. Tale congedo può essere fruito, previo preavviso, su base oraria o giornaliera nell’arco temporale di tre anni. Inoltre le lavoratrici hanno diritto alla trasformazione, anche temporanea, del rapporto di lavoro a tempo parziale e saranno agevolate nell’utilizzo di forme di flessibilità oraria come la modalità agile ( smart working) della prestazione lavorativa.

  • Aumento dei minimi tabellari, come riportato in tabella: