DPCM 2 MARZO 2021: LE NOVITA'


In data 2 marzo 2021 stato firmato il nuovo DPCM Draghi contenente le nuove misure anti – COVID. Il decreto entrerà in vigore il 6 marzo 2021 con validità fino al 6 aprile 2021.


In sintesi le novità.


SPOSTAMENTI

Fino al 27 marzo 2021, sull’intero territorio nazionale è vietato ogni spostamento in entrata e in uscita tra i territori di diverse regioni o province autonome, salvi gli spostamenti motivati da comprovate esigenze lavorative o da situazioni di necessità ovvero per motivi di salute. È comunque consentito il rientro alla propria residenza, domicilio o abitazione.


ZONA BIANCA

Nella zona bianca, si prevede la cessazione delle misure restrittive previste per la zona gialla, pur continuando ad applicarsi le misure anti – contagio generali e i protocolli di settore. Restano sospesi gli eventi che comportano assembramenti (fiere, congressi, discoteche e pubblico negli stadi).


SCUOLA

Zone rosse, si prevede la sospensione dell’attività in presenza delle scuole di ogni ordine e grado, comprese le scuole dell’infanzia ed elementari. Resta garantita la possibilità di svolgere attività in presenza per gli alunni con disabilità e con bisogni educativi speciali.


Zone arancioni e gialle, sospensione dell’attività scolastiche:


1. nelle aree che abbiano adottato misure più stringenti per via della gravità delle varianti;

2. nelle zone in cui vi siano più di 250 contagi ogni 100 mila nell’arco di 7 giorni;

3. nel caso di una eccezionale situazione di peggioramento del quadro epidemiologico.


MUSEI, TEATRI, CINEMA E IMPIANTI SPORTIVI

Nelle zone gialle si conferma la possibilità per i musei di aprire nei giorni infrasettimanali, garantendo un afflusso controllato. Dal 27 marzo 2021, sempre nelle zone gialle, è prevista l’apertura anche il sabato e nei giorni festivi.

Dal 27 marzo 2021, nelle zone gialle si prevede la possibilità di riaprire teatri e cinema, con posti a sedere preassegnati, nel rispetto delle norme di distanziamento. La capienza non potrà superare il 25 % di quella massima, fino a 400 spettatori all’aperto e 200 al chiuso per ogni sala.

Restano chiusi palestre (salvo attività individuali e all'aperto), piscine e impianti sciistici.


SERVIZI ALLA PERSONA

Nelle zone rosse, saranno chiusi i servizi alla persona come parrucchieri, barbieri e centri estetici.


BAR E RISTORANTI

Resta sempre consentita la ristorazione con consegna a domicilio nel rispetto delle norme igienicosanitarie sia per l'attività di confezionamento che di trasporto, nonché fino alle ore 22:00 la ristorazione con asporto, con divieto di consumazione sul posto o nelle adiacenze. Per i soggetti che svolgono come attività prevalente una di quelle identificate dal codice ATECO 56.3 l'asporto è consentito esclusivamente fino alle ore 18:00.


VISITE A PARENTI E AMICI

Chi vive in zona rossa non può andare a casa di amici e parenti nemmeno una sola volta “nei limiti di due persone ulteriori rispetto a quelle già conviventi”, portando con sé figli minori di 14 anni e persone disabili o non autosufficienti conviventi.


In allegato il nuovo DPCM.

DPCM 2 marzo 2021
.pdf
Download PDF • 1.42MB

180 visualizzazioni0 commenti