CONGEDO PARENTALE COVID – 19


Il Decreto Legge 146/2021 ha previsto dal 22 ottobre 2021 e fino al 31 dicembre 2021 (prorogato al 31 marzo 2022), uno specifico congedo rubricato “Congedo parentale” e denominato, “Congedo parentale SARS CoV -2”.


L’INPS si è pronunciata a riguardo inizialmente con la Circolare del 17 dicembre 2021, n. 189 dove si forniscono le istruzioni amministrative in materia di diritto alla fruizione, anche in modalità oraria, del congedo da COVID – 19, a favore dei genitori lavoratori dipendenti del settore privato, degli iscritti in via esclusiva alla Gestione separata e dei lavoratori autonomi iscritti all’INPS, per figli conviventi minori di anni 14, e per figli con disabilità in situazione di gravità accertata.


Mentre con il messaggio del 21 dicembre 2021, n. 4564 l’INPS fornisce le indicazioni sulla modalità di presentazione delle domande relative al Congedo parentale SARS CoV-2 per lavoratori dipendenti.

La domanda di congedo parentale da COVID – 19 dei lavoratori dipendenti del settore privato può essere presentata anche per convertire i periodi di congedo parentale e di prolungamento di congedo parentale dall’inizio dell’anno scolastico 2021/2022 e fino al 21 ottobre 2021.


Il nuovo Congedo parentale SARS CoV-2 può essere fruito dai genitori lavoratori dipendenti, dai lavoratori iscritti in via esclusiva alla Gestione separata o dai lavoratori autonomi iscritti all’INPS, per la cura dei figli conviventi minori di anni 14 affetti da COVID – 19.


Il congedo, può essere fruito da uno solo dei genitori oppure da entrambi, ma non negli stessi giorni, per i periodi di infezione da COVID – 19, per il periodo di quarantena da contatto.


Tale congedo può essere utilizzato, senza limiti di età e indipendentemente dalla convivenza, per la cura di figli con disabilità in situazione di gravità accertata.


Per poter usufruire del congedo, devono sussistere tutti i seguenti requisiti:

  • il genitore deve avere un rapporto di lavoro dipendente in essere;

  • il figlio per il quale si fruisce del congedo deve essere minore di anni 14;

  • il genitore e il figlio per il quale si fruisce del congedo devono essere conviventi durante tutto il periodo di fruizione del congedo stesso;

  • devono sussistere una delle seguenti condizioni in relazione al figlio per il quale si fruisce del congedo:

  1. infezione da COVID – 19;

  2. la quarantena da contatto del figlio;

  3. la sospensione dell’attività didattica.


Per i periodi di astensione fruiti è riconosciuta un’indennità pari al 50 % della retribuzione o del reddito a seconda della categoria lavorativa di appartenenza del genitore richiedente il congedo e i periodi sono coperti da contribuzione figurativa.


Inoltre è previsto per i genitori di figli di età compresa tra i 14 e i 16 anni, il diritto di astenersi dal lavoro senza corresponsione di retribuzione o indennità, né riconoscimento di contribuzione figurativa, con divieto di licenziamento e diritto alla conservazione del posto di lavoro.


La domanda deve essere presentata esclusivamente in modalità telematica attraverso uno dei canali:

  • tramite il portale web dell’istituto, www.inps.it, se si è in possesso dello SPID;

  • tramite il Contact center integrato;

  • tramite gli istituti di Patronato.

Per presentare la domanda di congedo parentale da COVID – 19 si deve utilizzare la procedura per l’acquisizione delle domande per prestazioni a sostengo del reddito.


Per richiedere il congedo parentale ordinario in modalità giornaliera è necessario spuntare l’opzione “Richiesta per congedo parentale”, mentre per la modalità oraria l’opzione, “Richiesta per congedo su base oraria”.

Inoltre, nella domanda di Congedo parentale SARS CoV -2 in modalità oraria, il genitore dovrà dichiarare:

  • il numero di giornate intere di Congedo parentale SARS CoV-2 da fruire in modalità oraria;

  • il periodo all’interno del quale tali giornate di Congedo parentale SARS CoV-2 sono fruite in modalità oraria.

Con successivo messaggio, all’esito del rilascio degli aggiornamenti in corso sulla relativa procedura, saranno comunicate le modalità per la presentazione delle domande di Congedo parentale SARS CoV–2 per genitori lavoratrici e lavoratori autonomi iscritti all’INPS e per quelli iscritti alla Gestione separata.


In allegato la Circolare e il Messaggio.

Circolare Inps del 17 dicembre 2021, n. 189
.pdf
Download PDF • 401KB

Messaggio Inps del 21 dicembre 2021, n. 4564
.pdf
Download PDF • 47KB


15 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti