PROROGA SMART WORKING e LAVORATORI FRAGILI


Approvato in Commissione Affari Sociali alla Camera l’emendamento, fortemente sostenuto dal Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali, Andrea Orlando, che proroga al 30 giugno il regime di tutela per i lavoratori fragili (diritto allo smart working per tutti i fragili e per specifiche categorie di fragili, ove non sia possibile svolgere lavoro in modalità agile, equiparazione al ricovero ospedaliero).


Prorogato inoltre il diritto allo smart working anche per i genitori di figli con fragilità.


Viene inoltre prevista - per i lavoratori del settore privato - la proroga fino al 31 agosto delle modalità di comunicazione semplificata per lo smart working per tutti i lavoratori del settore privato (attualemente prevista sino al 30 giugno 2022).


Il datore di lavoro sarà tenuto a comunicare in via telematica, al ministero del Lavoro i soli "nominativi dei lavoratori e la data di inizio e cessazione delle prestazioni di lavoro in modalità agile", e non tutti i Pdf degli accordi individuali sottoscritti con i singoli lavoratori (che comunque l'azienda dovrà conservare).


Le misure sopra descritte sono inserite, come accennato, in un emendamento al D.L. 24/2022 e per essere considerate valide e operative si dovrà attendere la conversione del decreto in legge.


16 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti